Seitan alla cacciatora

1 carota
1 cipolla
2 gambi di sedano
2 cucchiai d’olio d’oliva
una confezione di spezzatino di seitan (250 g)
1/2 bicchiere di vino bianco
4 cucchiai di passata di pomodoro
sale e pepe

Tritare carota, cipolla e sedano e far soffriggere nell’olio a fuoco moderato finché le verdure diventano “appassite” e la cipolla è traslucida. Aggiungere il vino e lasciarlo evaporare un po’ prima di metterci il pomodoro e il seitan. Aggiustare di sale e pepe e lasciare cuocere per 20-30 minuti.
Quando tutti i sapori e i colori saranno ben amalgamati, il seitan alla cacciatora è pronto.

Prendere le bistecche fredde, spruzzare con del succo di limone. Mettere su una foglia di lattuga, spalmarci sopra un po’ di hummus, e aggiungere gomasio e carote tagliate a piccoli pezzi. Rotolare la lattuga avvolgendo tutti gli ingredienti, tagliarne pezzi da 4 cm di lunghezza circa e legarli con stuzzicadenti.

Usando una casseruola dal fondo spesso, rosolare in poco olio la cipolla e l’aglio; aggiungere i peperoni e le coste tagliate, un po’ di polpa di pomodoro, zenzero tagliato a pezzettini (facoltativo: due foglie di limone). S’immergono dentro questa preparazione le bistecche di seitan e si lasciano cuocere per 10 minuti.
Servire la verdura vicino al seitan insaporito con succo di limone ed eventualmente con un contorno di riso o couscous.

Uova, farina di mais tostata per l’impanatura (assorbe meno grassi), pepe, sale d’aglio, origano e prezzemolo secco.
La farina di mais si mescola con le spezie.
Prendere le bistecche di seitan, passarle nell’uovo e infine nella farina di mais condita.
Dorarle sui due lati in una pentola unta d’olio.
Eccole pronte da mangiare insieme a una grande insalata mista!

Cipolla, aglio e pomodoro.
Si fa rosolare la cipolla tagliata a fette assieme all’aglio e al pomodoro. Intanto riscaldare il seitan.
Eventualmente aggiungere prezzemolo, pepe, peperoni o peperoncino a piacimento.
Insaporite con succo di limone.
Si mangia insieme al riso in bianco, verdure lesse o insalata.

Ideale per condire le insalate (invece del sale), con il riso, le patate e anche da solo dopo i pasti. Molto adatto in sostituzione del parmigiano sulla pasta. Alimento ricco in calcio, vitamine B ed E.

Ottimo per accompagnare seitan, patate o insalate; da spalmare sul pane o come “dip” per insaporiri grissini o stuzzichini di verdure.

¾ tazza di tahini, ½ tazza yogurt naturale, succo di limone, 1 o 2 spicchi d’aglio macinato, ¼ tazza di prezzemolo, 1 cucchiaio d’olio di lino, ¼ di cucchiaio di sale di mare, ½ tazza d’acqua. Mettere tutto insieme in un frullatore e per ultimo l’acqua per trovare la consistenza giusta.

100 gr di tahini, 4 spicchi d’aglio, sale a piacimento, succo di limone, ½ tazza d’acqua, 1 cucchiaio di prezzemolo finemente tritato e 1 cucchiaio d’olio d’oliva.
Mettere tutto insieme in un frullatore e da ultimo dosare l’acqua per avere la consistenza giusta.

La nostra ricetta favorita è la Pasta con salsa MacOndese; Ingredienti per 4 persone: 1/2 cipolla, 250g di polpa di pomodoro passata al setaccio, 4 burger MacOndo, 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 pizzico d’origano, sale, pepe. Scalda l’olio in una casseruola, aggiungi la cipolla tritata e falla rosolare, aggiungi i burger MacOndo dopo averli disfatti con una forchetta al tuo sugo di pomodoro condito con il sale, il pepe, l’origano e avrai uno squisito sugo alla MacOndese per la tua pasta preferita. Per una dieta alcalinizzante si consiglia la pasta di soia mungo.